Berna, una linea elettrica con i lighTram di Hess

Bernmobil, l’azienda di trasporti pubblici della capitale svizzera Berna, sta convertendo una linea di autobus, la numero 17, in una linea elettrica gestita da autobus a batteria. Nello specifico, sarà esercita da 5 lighTram articolati realizzati da Hess. Il primo veicolo è stato presentato negli ultimi giorni del 2018. Un sistema simile, con più stazioni di ricarica, è attualmente in funzione solo a Ginevra con il nome TOSA.

Ricarica veloce al capolinea

Bernmobil si è già concentrata da anni sugli autobus a basse emissioni, inserendo in flotta autobus a gas e ibridi. Tuttavia, con la prima linea elettrica, l’azienda di trasporti pubblici compie ora un passo decisivo verso la transizione alle zero emissioni. L’obiettivo è quello di gestire elettricamente altre linee di autobus in futuro. La batteria dell’autobus elettrico Hess viene ricaricata alla fermata finale Weiermatt a Köniz dopo ogni viaggio grazie a una postazione di ricarica rapida. A tale scopo, gli autobus sfruttano l’orario di sosta previsto. Grazie a molti brevi “rifornimenti parziali”, l’autobus elettrico può viaggiare sulla linea 17 per tutto il giorno. Nel deposito, la batteria viene completamente ricaricata durante la notte.

Due assi elettrici per lighTram

I lighTrams sono prodotti dall’azienda svizzera Hess. I cinque veicoli sono autobus articolati da 18,7 metri e hanno una capacità di 135 passeggeri. La capacità della batteria è di 152 kWh. La trazione elettrica è assicurata da motori a magneti permanenti raffreddati a liquido sul secondo e terzo asse. Gli impianti di riscaldamento e condizionamento sono elettrici al 100%.

 

2019-01-18T14:46:56+00:0018 Gennaio 2019|Categorie: BUS ELETTRICI|Tag: , , |