Un Pal per il tpl. Il Comune di Bergamo, infatti, ha lanciato nei mesi scorsi un Piano di azione locale per affrontare le problematiche (e le opportunità) dell’elettrificazione e dell’integrazione delle fonti rinnovabili nelle infrastrutture del trasporto pubblico locale in città.

Obiettivo del progetto è agevolare i futuri investimenti in infrastrutture innovative ed efficienti dal punto di vista energetico. E così il Comune, in collaborazione con l’azienda l’operatore Atb e con la società no-profit Redmint ha dato vita al Sump (Sustainable Urban Mobility Plan), recentemente approvato dall’amministrazione, per delinea uno scenario decennale per la mobilità nella città di Bergamo.

Il Sustainable Urban Mobility Plan di Bergamo-Atp

Il piano ha raggiunto i seguenti obiettivi:

  • Analizzare e monitorare i dati relativi all’attuale linea di autobus elettrici “C”, al fine di prevedere l’eventuale trasposizione di questa esperienza in altre linee di autobus cittadini;
  • delineare misure di efficienza energetica a supporto delle trasformazioni infrastrutturali e urbanistiche del territorio;
  • verificare la fattibilità delle nuove infrastrutture previste dal Pums (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile);
  • Pianificare nuovi progetti e scenari di sviluppo, approfondendo gli aspetti decisionali, di programmazione e di finanziamento.

Nello specifico, il Comune di Bergamo ha elaborato azioni che saranno realizzate in sinergia con ATB, entro il 2026/2030, come l’implementazione di sistemi di ricarica intelligente e la promozione di sistemi di accumulo di energia a bordo, l’installazione di impianti fotovoltaici su pensiline e tetti, il riutilizzo delle batterie esauste, la sperimentazione della tecnologia “Bus2Grid”, l’utilizzo multifunzionale delle infrastrutture del trasporto pubblico locale. Il risultato è una serie di azioni particolarmente interessanti, anche in previsione di future infrastrutture, come la linea tranviaria T2, la nuova stazione ferroviaria.

Oltre al piano sviluppato dal Comune di Bergamo, il confronto tra gli stakeholder e i partner del progetto ha permesso di sviluppare strumenti strategici a supporto delle attività di pianificazione della Pubblica Amministrazione e degli operatori del trasporto pubblico locale, tra cui:

  • una piattaforma digitale per la condivisione di risorse relative ai settori della mobilità e del trasporto pubblico “EfficienCE Toolkit” (tools4efficience.eu);
  • una guida transnazionale sulle strategie e sugli approcci strategici sviluppata dalla rete di partner “Transnational (policy) Guide on Strategies / Managerial Approaches”;
  • tre manuali transnazionali (e relativi corsi di formazione virtuali) riguardanti la progettazione efficiente dal punto di vista energetico dei depositi del trasporto pubblico, l’uso polivalente delle infrastrutture esistenti e lo stoccaggio e l’integrazione delle risorse energetiche rinnovabili nelle infrastrutture del trasporto pubblico.

Gli strumenti sviluppati consentiranno al Comune di Bergamo e alla società in house Atb di accedere a un ampio bacino di conoscenze ed esperienze sviluppate dal partenariato del progetto europeo EfficienCE, al fine di facilitare l’attuazione delle misure contenute nel Piano di Azione Locale.

Articoli correlati

Arst mette a gara 118 autobus ibridi (diesel)

Arst (Azienda Regionale Sarda Trasporti) ha pubblicato un bando di gara per la fornitura di 118 autobus Classe I (suburbani) a trazione con alimentazione ibrida (elettrica-diesel) suddivisa in due lotti per un valore di 86,5 milioni di euro. 71,7 dei quali per il lotto numero uno per 100 mezzi da 12...

Approvato il progetto definitivo della tranvia Milano-Limbiate

È arrivato il tanto atteso via libera al progetto definitivo per la riqualificazione della tranvia Milano-Limbiate. Il costo dell’opera? Circa 180 milioni di euro (179.224.972 euro, per l’esattezza).Per far partire i lavori risulta necessario reperire ulteriori finanziamenti per un valor...
Tpl