image

ABB mette a segno il primo ordine per il proprio sistema innovativo di ricarica ultra-rapida, ordinato da Transports Publics Genevois (TPG), operatore di trasporto pubblico a Ginevra, e da HESS, produttore svizzero di autobus. L’ordine, del valore complessivo di 16 milioni di dollari, prevede l’installazione della tecnologia a bordo di 12 autobus elettrici TOSA e la fornitura di 13 stazioni di ricarica ultra-rapida che verranno installate sul percorso di transito dei bus, insieme a stazioni di ricarica per tre capolinea e quattro depositi. Compresa nell’ordine anche l’assistenza e la manutenzione per un periodo di cinque anni, assicurando efficienza, affidabilità e sicurezza al servizio. Il progetto riguarda la linea 23 che collega l’aeroporto di Ginevra alla periferia della città con un bacino di 10 mila passeggeri al giorno, considerando anche i nuovi appartamenti e uffici che stanno sorgendo in una zona attraversata dalla linea. ABB fornirà a HESS 12 sistemi di propulsione per i bus, compresi convertitori di trazione e ausiliari integrati, unità di accumulo di energia a batterie montate sul tetto, sistemi di trasferimento di energia (ETS) e motori di trazione a magneti permanenti. Il progetto consente di risparmiare fino a mille tonnellate di anidride carbonica all’anno, rendendo così il trasporto pubblico ginevrino a zero emissioni.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati