Praga avrà presto una nuova rete filoviaria.  Il 10 gennaio 2022 sono infatti iniziati i lavori per la conversione della prima linea, numerata 58, che eredita in parte il percorso della vecchia linea 140 e che collegherà Palmovka a Catovice, e che sarò poi prolungata fino a Miskovice.

Undici chilometri di linea saranno elettrificati e parte della linea verrà percorsa in marcia autonoma. La fine dei lavori è prevista per ottobre 2022, mentre l’inizio delle prove in linea avverrà entro l’anno. DPP, l’azienda dei trasporti della capitale della Repubblica Ceca, ha commissionato 15 filobus snodati con marcia autonoma a batteria.

Vincitrice è risultata SOR con il modello TNS 18. Veicolo dal design moderno, è dotato di pianale ribassato e può ospitare 134 passeggeri di cui 41 seduti. La parte elettrica, fornita da Cegelec, prevede un motore elettrico della potenza di 240 kW, mentre la capacità della batteria di trazione è di 106 kWh. Il primo veicolo dovrebbe essere consegnato in tempo per l’inizio delle prove in linea e le consegne dovrebbero ultimarsi nel 2023.

DPP, però, vuole fare di più e già pensa alla elettrificazione della attuale linea automobilistica 119, che collega l’aeroporto alla stazione della metro A di Nadrazi Veleslavin, linea utilizzata per raggiungere anche il centro storico della città. La linea, decisamente di forza, deve avere disponibili veicoli ad alta capacità, e la scelta di DPP è andata sui veicoli filoviari a 3 casse di 24 metri di lunghezza. DPP sarà quindi il primo operatore della Repubblica Ceca a disporre di filobus di questo tipo.

È Solaris la vincitrice della gara, e dalla fine del 2023 il primo dei 20 filobus ordinati farà la sua apparizione nelle strade della capitale.
Il veicolo sarà dotato di 5 porte , il pianale sarà interamente ribassato e anche in questo caso la marcia autonoma sarà garantita da batterie.
Particolare cura è stata rivolta al layout interno, che prevede 52 posti a sedere, due postazioni per passeggini e/o sedie a rotelle. Il mezzo potrà ospitare fino a 179 passeggeri.  
L’illuminazione interna ed esterna è garantita da lampade LED. L’impianto di climatizzazione (caldo/freddo) è alimentato elettricamente. I filobus saranno dotati di un dispositivo per il conteggio automatico dei passeggeri, e una serie di telecamere per la sicurezza: una anteriore per incidenti, una laterale e di retromarcia, una per verifica trolley.

La rete di Praga si avvia ad avere una flotta importante, ed è importante come l’orientamento di DPP si sia orientato verso veicoli a grande capacità.

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

I nuovi filobus di Bratislava sono firmati Skoda

Bratislava è pronta a modernizzare la sua flotta di filobus. Per farlo, ha incaricato Skoda Transportation Group, che ha vinto due gare d’appalto per la fornitura di 23 filobus bi-articolati e 16 filobus a tre vetture con alta capacità di passeggeri. Il valore dei due ordini è di oltre 29 mili...

Filobus a Verona, una risorsa per il futuro

Il filobus a Verona è alla seconda generazione. Per quarantaquattro anni del secolo scorso, infatti, dal 1937 al 1981, la città veneta, di 257.500 abitanti, patrimonio Unesco, ha beneficiato di una vasta rete filoviaria, con copertura del territorio urbano e di alcuni centri limitrofi. La prima line...