L’organizzazione mondiale del trasporto pubblico UITP è orgogliosa di annunciare il lancio di APOLLO-EU, una nuova piattaforma che riunirà le autorità di trasporto e gli operatori europei per promuovere e sostenere lo scambio di conoscenze ed esperienze sull’impiego di autobus puliti. APOLLO-EU sarà lanciato ufficialmente durante il vertice UITP dell’11 giugno.

APOLLO-UE

La transizione energetica nel trasporto pubblico

Molte amministrazioni cittadine hanno la volontà politica di riorientare il loro sistema di trasporto pubblico verso autobus puliti, ma non hanno le capacità e il know-how per farlo da sole. La piattaforma APOLLO-UE li assisterà nel processo di apprendimento e di transizione, garantendo che il know-how tecnico, procedurale e operativo sull’impiego di autobus puliti venga trasmesso al di là della cerchia di città che possono essere considerate all’avanguardia. In questo modo sarà possibile che una massa critica di città e operatori inizi e continui a investire in tecnologie per autobus puliti.

UITP e la Clean Bus Deployment Initiative

UITP e i suoi membri hanno seguito attivamente gli sforzi della Commissione Europea per definire il quadro politico per la diffusione di autobus puliti, come la revisione delle direttive sui veicoli puliti e la diffusione delle direttive sulle infrastrutture per i carburanti alternativi. Inoltre, l’UITP ha sostenuto l’iniziativa Clean Bus Deployment Initiative firmando la “Dichiarazione sulla promozione della diffusione su larga scala di autobus puliti in Europa” e contribuendo attivamente al lavoro del gruppo di esperti Clean Bus.

Trasferire le competenze in merito ad autobus puliti

Inoltre, importanti progetti di ricerca nel settore come ZeEUS, ASSURED, JIVE, EBSF_2 ed ELIPTIC hanno dimostrato l’esistenza di un’ampia gamma di soluzioni esistenti relative alle tecnologie degli autobus puliti. Ora, la sfida raccolta dal consorzio APOLLO-EU è quella di garantire che le conoscenze e l’esperienza acquisita in passato siano effettivamente trasferite ad un’ampia rete di stakeholder urbani, supportandoli nella transizione verso sistemi di autobus più puliti e sostenibili.

“Il progetto APOLLO-EU è un vero e proprio punto di svolta per promuovere l’adozione da parte del mercato di tecnologie bus pulite con azioni concrete di supporto alle autorità e agli operatori nel processo di implementazione”, ha dichiarato Umberto Guida, Senior Director Knowledge & Innovation di UITP (che AUTOBUS ha intervistato recentemente: il servizio uscirà sul numero di luglio-agosto).

In primo piano

Articoli correlati

Autolinee Toscane, Gianni Bechelli è il nuovo presidente

Autolinee Toscane ha un nuovo presidente, Gianni Bechelli. Il fiorentino, proveniente dal Gruppo Ratp Dev (di cui è consulente dal 2010 e dove continua a ricoprire la carica di consigliere di amministrazione) e con un passato da amministratore delegato in LFI-La Ferrovia Italiana, raccoglie il testi...

Due e-bus e otto colonnine elettriche: Ancona si tinge di verde

“Mobilità sostenibile”, due semplici parole entrate con forza, da anni, nelle agende di governo di tutto il mondo (o quasi). Sempre più Paesi e città stanno dedicando particolare attenzione – e importanti investimenti – su questo fronte. Uno dei primi pasi da compiere, non vi è dubbio, è quello di e...

L’elettrico di Iveco per la mobilità sostenibile di Pavia

La Settimana Europa della Mobilità Sostenibile (16-22 settembre) ha portato una novità green in quel di Pavia. Autoguidovie, l’azienda che si occupa del trasporto pubblico locale della città lombarda, ha infatti presentato l’ambizioso progetto per elettrificare la propria flotta di autobus, con il f...