A partire dall’inizio del 2025, MAN Truck & Bus produrrà batterie ad alta tensione per autocarri e autobus elettrici in larga scala presso il proprio stabilimento di Norimberga. Per realizzare questo progetto l’azienda investirà circa 100 milioni di euro nei prossimi cinque anni nello storico sito di produzione dei motori a combustione.  Le capacità produttiva sarà di oltre 100.000 batterie all’anno e gli investimenti nello sviluppo della produzione di batterie garantiranno 350 posti di lavoro.

Inizialmente, per circa due anni e mezzo, le batterie saranno prodotte manualmente presso lo stabilimento MAN di Norimberga in una piccola serie. L’inizio della produzione su larga scala è previsto per la metà del 2023 e il completamento entro la fine del 2024. MAN sta così gettando le basi per l’industrializzazione su larga scala dei sistemi di trazione elettrica per autocarri e autobus.

Il produttore di veicoli commerciali sta ricevendo il sostegno del governo dello Stato bavarese, che ha promesso un contributo di circa 30 milioni di euro per il finanziamento della ricerca e della tecnologia energetica per il periodo dal 2023 al 2027, a condizione che vengano soddisfatti i requisiti di finanziamento e di bilancio. Questi fondi saranno utilizzati per condurre ricerche sull’assemblaggio delle batterie, sulla chimica e sullo sviluppo delle celle, sulla sicurezza delle batterie e, infine, sul loro riciclaggio per garantire la sostenibilità della modalità di propulsione.

Long and flat: The battery packs for the MAN Lion’s City E are mounted on the roof.

I commenti

Alexander Vlaskamp, Presidente del Consiglio di Amministrazione di MAN Truck & Bus SE, ha dichiarato: «Stiamo iniziando a industrializzare l’elettromobilità e continuiamo il nostro percorso verso una mobilità a impatto climatico zero nei veicoli commerciali. Si tratta di una decisione innovativa in termini di ubicazione e di investimenti per i prossimi decenni. Allo stesso tempo, fa parte della trasformazione della MAN in un fornitore di soluzioni di trasporto sostenibili. Questo apre la strada a un e-cluster di veicoli commerciali “made in Bavaria”, che consiste nella produzione di autocarri elettrici presso la MAN di Monaco, nella produzione di batterie a Norimberga, nella ricerca e sviluppo in entrambe le sedi e nell’eccellente collaborazione con le rispettive scuole, università e istituti. Con la nostra decisione di investimento, garantiamo circa 350 posti di lavoro presso la sede di Norimberga e centinaia, se non migliaia, di posti di lavoro in Germania. Decisioni così importanti possono essere prese solo in stretta collaborazione con tutte le parti coinvolte, sia dal punto di vista dei datori di lavoro e dei dipendenti che da quello politico».

Markus Wansch, presidente del Consiglio di fabbrica di Norimberga, ha aggiunto: «Il nostro settore sta subendo una profonda trasformazione. La nostra forza lavoro si chiede giustamente: Quali sono le prospettive? Ecco perché è un’ottima notizia il fatto che insieme siamo riusciti a stabilire la produzione in serie di batterie a Norimberga. Questo dimostra che il futuro di Norimberga come sede si baserà anche sul pilastro dell’elettromobilità».

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Articoli correlati

Sardegna, 40 milioni di euro per 90 e-bus

L’Arst, azienda di trasporto pubblico della Regione Sardegna, avrà a disposizione circa 40 milioni di euro per l’acquisto di 90 autobus elettrici da 12 metri. La somma è stata stanziata ieri (giovedì 21 luglio, ndr) dalla Giunta con una delibera, con l’obiettivo finale di sostituir...

Cummins taglia il traguardo dei 20mila motori forniti a Otokar

Sedici anni insieme festeggiati con il traguardo dei ventimila motori consegnati per autobus e coach. Cummins e Otokar celebrano la partnership con la consegna, al costruttore turco, di una targa celebrativa, tenutasi presso lo stabilimento di motori di Darlington, nel Regno Unito. Sin dalla prima i...