Hankook ha presentato il nuovo pneumatico e-Smart City AU56, sviluppato specificamente per gli autobus urbani elettrici, al The Tire Cologne 2024 tenutosi all’inizio di giugno.

Il nuovo modello, dice l’azienda, “è in grado di soddisfare i requisiti speciali degli autobus elettrici grazie alla bassa resistenza al rotolamento, all’elevata capacità di carico e all’eccellente aderenza. Grazie a tecnologie all’avanguardia, consente un’autonomia maggiore per ogni carica della batteria, trasferendo in modo efficiente la coppia sulla strada. Inoltre, il nuovo pneumatico è stato ottimizzato per ottenere un peso più elevato“.

e-Smart City AU56 di Hankook per gli e-bus

Il pneumatico per autobus elettrici Hankook e-Smart City AU56 sarà inizialmente disponibile nella misura per veicoli commerciali 275/70 R 22,5 ed è adatto a tutte le posizioni degli assi. Lo pneumatico reca sia l’etichetta M+S sia il simbolo del fiocco di neve (3PMSF), che ne conferma l’idoneità all’uso in inverno. Inoltre, presenta un nuovo pittogramma a forma di autobus elettrico sul fianco per identificarlo esplicitamente come pneumatico per autobus elettrici.

Pneumatici per autobus elettrici Hankook: focus sulle nuove tecnologie

I pneumatici per autobus elettrici, per ottenere la massima autonomia per carica della batteria, devono avere una bassa resistenza al rotolamento e devono trasferire in modo sicuro la coppia elevata dei veicoli elettrici sulla strada senza generare un’abrasione eccessiva. I pneumatici devono anche gestire il peso elevato degli autobus elettrici dovuto alla pesantezza della batteria. Inoltre, la bassa rumorosità di rotolamento è un requisito particolare nel traffico cittadino, per aumentare il comfort dei passeggeri.

I pneumatici degli autobus sono soggetti a carichi meccanici elevati, per questo il nuovo e-Smart City AU56 è dotato di fianchi strategicamente rinforzati per proteggersi dagli impatti e dai danni sui marciapiedi e alle fermate degli autobus. Il fianco è stato progettato in modo che il pneumatico sia il più robusto possibile, pur soddisfacendo tutti i requisiti dell’uso quotidiano in città, afferma Hankook. Un’ulteriore sicurezza è offerta dal nuovo indicatore a tre livelli, che mostra l’usura del fianco in un colpo d’occhio.

Aumentare l’efficienza del trasporto pubblico attraverso gli pneumatici

Per lo sviluppo dell’e-Smart City AU56, Hankook sottolinea di aver utilizzato tecnologie all’avanguardia, tra cui la progettazione assistita dall’intelligenza artificiale, test con gemelli digitali e disegni del battistrada stampati in 3D.

L’e-Smart City AU56 presenta lamelle a forma di S tra i blocchi laterali e tangenziali del battistrada, aspetto che nop prolunga la durata e aumenta l’aderenza, necessaria in considerazione della coppia elevata”. Anche le linee tridimensionali a zig-zag all’interno dei blocchi del battistrada contribuiscono a questo scopo. Man mano che la profondità del battistrada diminuisce, si scoprono scanalature e lamelle nascoste, rese possibili dalla tecnologia di stampa 3D, che garantiscono la sicurezza, la trazione e l’aderenza necessarie sulle superfici bagnate per l’intero ciclo di vita. Piccoli blocchi a forma di gradino assicurano un’usura uniforme e prevengono l’intrappolamento di pietre, prolungando ulteriormente la vita del pneumatico“, secondo quanto riferito da Hankook.

L’e-Smart City AU56 è progettato per la riscolpitura e la ricostruzione, resa possibile da una gomma del battistrada aggiuntiva e da una carcassa rinforzata.

Guy Heywood, Vice Presidente Marketing Strategy Truck and Bus di Hankook Tire Europe spiega: “Siamo molto orgogliosi di presentare il nostro primo prodotto sviluppato specificamente per gli autobus urbani completamente elettrici con l’e-Smart City AU56. Questo pneumatico aumenta l’efficienza del trasporto pubblico e favorisce il passaggio alla mobilità elettrica. Il suo basso tasso di usura consente un utilizzo a lungo termine, riducendo così i costi.I materiali ad alta resistenza e il design innovativo garantiscono la durata anche in condizioni di carico estreme. La sua struttura lo rende inoltre ideale per la riscolpitura e la ricostruzione, contribuendo così a ridurre il consumo di risorse

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Volvo Buses firma una partnership con Optibus e Stoneridge

Optibus e Stoneridge sono stati scelti da Volvo Buses come nuovi partner nell’ambito dei servizi connessi e delle soluzioni digitali. L’obiettivo della casa svedese è, parole loro, «mettere a disposizione dei nostri clienti il software di gestione delle flotte di trasporto pubblico di Op...

Siemens, le soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Adas revolution: la nuova suite di Daimler Buses

Il 7 luglio entrano in vigore le nuove norme di sicurezza Ue. Daimler Buses rilancia con una suite Adas aggiornata di tecnologie, a partire dalla sesta edizione dell’Aba. Li abbiamo provati tutti La drastica riduzione del numero e delle conseguenze degli incidenti stradali è un obiettivo dichiarato ...