Morto di coronavirus Guido Guidi, patron del bus operator Fidelity Tours

di Riccardo Esposito

Purtroppo è mancato oggi all’età di 72 anni Guido Guidi, fondatore del bus operator e dell’agenzia di viaggi Fidelity Tours di Castelnuovo Garfagnana, in Toscana.

Il figlio Antonio aveva dato vita al sito Happybus.it uno dei primisimi esperimenti di social bus sharing in Italia e in particolare aveva lanciato tale formula per raggiungere il Luccacomics e i concerti di musica.

guido guidi

Su Facebook il sindaco di Castelnuovo Garfagnana Andrea Tagliasacchi ha condiviso un post in memoria di Guido Guidi che qui riportiamo:

Oggi Castelnuovo piange per la perdita di Guido Guidi. Purtroppo non ce l’ha fatta. Lascia la sua famiglia e la nostra comunità. L’Amministrazione Comunale si stringe al dolore dei suoi cari e dei tanti che l’hanno conosciuto e apprezzato come uomo e come lavoratore.
Capace imprenditore è riuscito, sempre in stretto rapporto con la comunità castelnuovese, a realizzare dal nulla una della più importanti imprese di trasporto e turismo della zona.
Guido con la sua esperienza umana e professionale è stato un figura che ha rappresentato chi nel dopoguerra è riuscito ad affermarsi con il proprio impegno e le proprie capacità imprenditoriali: da operaio della Valserchio a imprenditore di successo.
A nome di tutta la nostra comunità siamo vicini idealmente ai familiari che stanno vivendo questo momento di grande dolore in una situazione drammatica che li priva di una vicinanza fisica.

fidelity tours guido guidi

Sempre via facebook sono arrivate le condoglianze della squadra di calcio U.S. Castelnuovo Garfagnana di cui Guido Guidi era stato presidente e dirigente.

Una notizia terribile. Guido non ce l’ha fatta. Guido era un grande imprenditore e amico, un grande tifoso della nostra squadra, sempre presente allo stadio a seguire i gialloblu. E’ stato anche presidente e dirigente. La società è vicina alla famiglia alla quale porge le più sincere condoglianze.

Al figlio Antonio, lettore della nostra rivista,  le più sentite condoglianze da parte della redazione della rivista AUTOBUS.

2020-03-17T16:29:14+01:0017 Marzo 2020|Categorie: BLOG|

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio