Animali in autobus: la Toscana apre alla possibilità di portare cani, gatti e animali domestici sui mezzi pubblici. Entro il marzo 2018 tutti i gestori di tpl dovranno adeguarsi: la possibilità di far salire gli animali in autobus dovrà essere garantita. Finora la scelta dipendeva dai gestori, ai cui regolamenti è di norma demandata la possibilità di accettare o meno animali in autobus e altri mezzi pubblici. Tra le altre realtà ad avere fatto il medesimo passo c’è Trieste, che ha consentito l’accesso degli animali in autobus nel 2015.

animali in autobus regole cani mezzi pubblici

Animali in autobus, questione di regolamenti

Generalmente, le regole delle aziende di trasporto prevedono che in autobus possano salire cani-guida, cani di piccola taglia o altri animaletti a patto che siano tenuti in gabbia. Ora il Consiglio regionale toscano ha approvato all’unanimità una legge presentata dal Movimento 5 stelle e rielaborata in commissione sanità. Gli animali in autobus, naturalmente, dovranno essere tenuto al guinzaglio nel caso dei cani (che dovranno portare anche la museruola) o in trasportino o gabbia in caso di animali di piccola taglia. La nuova legge punta a garantire il ”libero accesso agli animali d’affezione sugli autobus del trasporto pubblico regionale, purché nelle condizioni di non nuocere ad alcuno”. Ciò significa che il personale sugli autobus, in determinati casi in cui dovessero subentrare ragioni di salute, può a propria discrezione decidere se ammettere o meno l’animale in autobus.

Gesto di civiltà verso i padroni di animali in autobus

Il presidente della commissione sanità Stefano Scaramelli ha affermato: «Abbiamo deciso di fare un gesto di civiltà e di rispetto, varando una norma su un tema molto caro alle persone, che necessitava di una regolamentazione omogenea. Vogliamo dare la possibilità a chi è proprietario di cani e gatti di utilizzare con più facilità il mezzo pubblico senza dover pensare a dove mettere i propri animali o essere costretti ad usare l’auto». Il capogruppo del Movimento 5 stelle Irene Galletti ha detto: «Siamo felici dell’unanimità del voto su questa piccola legge di civiltà e buon senso. I cittadini potranno finalmente portare sui bus il proprio animale. Saranno i padroni ad assicurare che gli animali non sporchino la vettura e non disturbino gli altri passeggeri dell”autobus».

In primo piano

Scania Citywide Lf Cng. Scoprilo in un video

Scania Citywide Lf Cng. Sostenibilità è il mantra del nostro presente e futuro. In un settore chiave come quello dei trasporti e del trasporto pubblico urbano, politica e industria stanno lavorando per una mobilità davvero sostenibile. Tra i player del settore che si stanno muovendo in questo solco ...

Articoli correlati